Dalle buche al sociale: Piazzoni, Battaglia, Davoli e Barletta ospiti a “La Stazione”

by -
0 701
Condividi su Facebook 13 Condividi su Twitter 0

“La Stazione” è il primo talk show trasmesso in diretta su Facebook dal comitato elettorale di Roberto Giachetti. Una vera e propria trasmissione dove i conduttori e gli ospiti interagiscono con il pubblico. In studio Claudia Daconto, Fabio Salamida, Alice Militello, Ettore Luttazi, Simone Meli, Emanuela Paciucci e tanti ospiti.

«Ieri alla Camera è stata una giornata emozionante, che ha segnato la fine delle discriminazioni». Così la deputata Pd e Ileana Piazzoni intervenuta ieri, in diretta Facebook, alla trasmissione “La Stazione” in onda sulla pagina del comitato elettorale di Roberto Giachetti. «Il modo di fare politica dei grillini mirato esclusivamente a screditare gli avversari alla fin fine stanca – ha aggiunto la sub-commissaria dem del VII municipio – il nostro nemico rischia di essere la stanchezza dell’elettorato. Proprio per reagire a questa stanchezza il PD ha fatto un radicale cambiamento, non scontato».

Tra gli ospiti anche la candidata al consiglio comunale nella lista PD Erica Battaglia: «Non ho nulla di cui vergognarmi, perché ho dimostrato la mia totale onestà nel costante impegno a servizio delle categorie più fragili della nostra città. In questi giorni ho ricevuto attacchi da alcuni organi di stampa, attacchi totalmente infondati. Io vado a testa alta».

«La proposta di Roberto Giachetti di una task force in grado di intervenire per coprire le buche nell’arco di 48 ore dal momento della segnalazione dei cittadini va nella direzione giusta perché consente ai municipi di avere autonomia nella gestione dell’emergenza». Parola del candidato PD al consiglio comunale, Cristiano Davoli, presidente dell’associazione “Tappami”, anch’egli presente nei locali del comitato elettorale.

Ospite della trasmissione anche il candidato Presidente del XIV Municipio Valerio Barletta che ha ricordato l’abbattimento delle liste d’attesa per gli asili nido nel suo territorio: «È così che si dà un vero segnale di cambiamento alla città. Adesso bisogna andare nella direzione di un reale decentramento amministrativo, e Roberto Giachetti è l’unico candidato sindaco che ha deciso di investire davvero sui presidenti dei municipi di Roma che sono, ciascuno, vere e proprie città. Se sarò eletto – ha proseguito Barletta – nei miei primi 100 giorni istituiremo una consulta dell’handicap e organizzeremo un grande festival al Forte Trionfale finalmente restituito ai cittadini nei mesi scorsi».

NO COMMENTS

Leave a Reply