domenica, 20 agosto 2017
Abbonati gratis:

by -
0 607

Donato oltre 16 mila euro di cibo per i cani e i gatti randagi a canili, gattili, associazioni e volontari della Provincia di Roma e delle zone Terremotate.

ANIMALISTI ITALIANI ONLUS DONA OLTRE 16 MILA EURO DI CIBO PER I CANI E I GATTI RANDAGI A CANILI, GATTILI, ASSOCIAZIONI E VOLONTARI DELLA PROVINCIA DI ROMA E DELLE ZONE TERREMOTATE!
 

I “REGALI DI NATALE” DELL’ASSOCIAZIONE SONO STATI CONSEGNATI OGGI NELLA SEDE DI ROMA! 

 

Roma, 20 dicembre – Un Natale di serenità per i cani e i gatti di Roma e delle zone terremotate! Oggi, nella sede di Animalisti Italiani Onlus a via Tommaso Inghirami 82 (Roma), ha avuto luogo la consegna dei “regali di Natale”: oltre 16 mila euro di cibo per cani e gatti randagi, consegnati ad associazioni animaliste, canili, gattili e volontari della provincia di Rome e delle zone terremotate! L’obiettivo è quello di assistere le tante realtà che operano per garantire un’esistenza dignitosa agli animali. Destinatari dei regali sono sia le strutture di Roma, sia quelle presenti nelle zone terremotate. Animalisti Italiani Onlus è infatti in prima linea nei territori colpiti dal sisma, con un presidio fisso di stanza ad Amatrice sin dal 24 agosto scorso. 

Il carico consegnato quest’oggi è stato acquistato da Animalisti Italiani Onlus per un totale di 10 mila euro, presso le aziende VitaKraft Italia e Trainer Novafoods. Le stesse aziende hanno contribuito a loro volta con donazioni proprie. La sede degli Animalisti Italiani è stata presa d’assalto per tutta la giornata: dai volontari del gattile di Vallegrande, a quelli del canile di Monterotondo, alle responsabili dell’oasi felina Azalea, a tante altre strutture e associazioni. La consegna è andata avanti fino al tardo pomeriggio, in quella che è stata una vera festa della solidarietà animalista!

Animalisti Italiani Onlus ringrazia VitaKraft, Trainer Novafoods, Giovanna Ricci e Stefania D’Angelo dello staff della sede nazionale, e tutte le persone che hanno reso possibile questa giornata, preludio ad un 2017 ancora all’insegna dell’impegno per la vita e i diritti degli animali! Perché per Animalisti Italiani Onlus lo spirito solidale del Natale vive tutto l’anno!

by -
0 420

ARRIVA IL “DAKOTA DAY” , PER SENSIBILIZZARE AD UNA ADOZIONE RESPONSANBILE

Meticci 2.0, la rivincita dei cani non di razza si evolve in un cambiamento di immagine: da poverini a vincenti.

E’ il messaggio che sarà lanciato durante il “Dakota Day”, un giornata speciale dedicata agli amici a quattrozampe salvati dalla strada o fuori target, che si svolgerà il prossimo 18 dicembre dalle ore 18.00 presso la sala teatro del Millenium Center in via Tor Tre Teste a Roma.

Testimonial d’eccezione: Brice Martinet e Danilo Brugia, che hanno partecipato ad una sessione di scatti per un calendario a tema ideato con l’intento di promuovere l’adozione responsabile, perché anche dietro le sbarre di un canile ci sono animali da amare e coccolare.
Vivere il cane a 360°, dall’educazione allo sport, una vita insieme in cui mani e zampe si uniscono cercando di rispettare il proprio modo di essere e dando vita ad una convivenza in cui ognuno si dona all’altro: è la filosofia di vita adottata dall’associazione Dakota, fondata da Valeria di Bartolomeo, che nasce nel 2011 con lo scopo di puntare i riflettori sull’importanza di diffondere la cultura cinofila a prescindere dalla razza. Durante il “Dakota Day” si terranno numerose iniziative volte a sensibilizzare il pubblico, tra queste la presentazione del calendario con le immagini dei cani scelti mese per mese e la loro bellezza senza canoni (dove cioè il requisito necessario per partecipare era non avere i requisiti), ma anche incontri con gli esperti, dibattiti, filmati ed infine l’assegnazione di un riconoscimento, “The Dakota Green Day”, quest’anno consegnato a Loredana Cannata, Marco Capretti, Stefano Fresi, attribuito a personalità dell’arte, dello spettacolo, dello sport, dell’ambiente che nella vita privata siano impegnati nel sociale, nella cultura, nell’etica,  e il cui esempio va celebrato perché l’emulazione è un fenomeno possibile, cultura e consapevolezza portano cultura e consapevolezza.

by -
0 776

Ordine dei medici Veterinari: Non sottovalutare i primi segni generici di un potenziale malessere oftalmico  

Avete mai notato se gli occhi del vostro amico a quattro zampe lacrimano eccessivamente, se hanno una mancata o ridotta apertura palpebrale oppure la congiuntiva arrossata?

Quello che a volte può essere scambiato per quotidianità può invece nascondere un serio problema. Occhio, quindi, agli occhi dei nostri cani e gatti, ma non solo. Sono questi alcuni dei primi evidenti segnali da non trascurare se vogliamo evitare possibili spiacevoli conseguenze. Proprio per ribadire l’importanza di una corretta prevenzione l’Ordine dei Medici Veterinari di Roma ha organizzato, presso l’Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Regioni Lazio e Toscana “M. Aleandri” di Roma, un seminario dedicato agli aggiornamenti sull’oftalmologia veterinaria.

I relatori, di livello internazionale, hanno trattato le principali patologie oculari riguardanti cani, gatti, cavalli ed “animali non convenzionali” quali conigli, furetti e tartarughe, dispensando consigli preziosi per consentire ai proprietari degli amatissimi amici a quattro zampe di non sottovalutare i primi segni generici di un potenziale malessere oftalmico.

Il trattamento e la prevenzione sono, ancora una volta, essenziali e in tale ottica è importante affidarsi ai veterinari per una prima valutazione ed eventualmente per un successivo riferimento ai colleghi “specialisti della materia”. Il fai da te in questi casi non è mai indicato in quanto l’uso di medicazioni inopportune, non solo non consente la guarigione, ma spesso determina l’insorgenza di complicazioni importanti. Ecco perché è fondamentale, nell’ambito delle visite veterinarie di controllo, integrare la visita generica con un esame oculare…per “non perdere di vista” la salute dei nostri animali.

Ufficio stampa
Federica Rinaudo

by -
0 816

Un video – documentario, una mostra fotografica e tanti cuccioli: questo quanto aspetterà i visitatori che avranno la fortuna di passare al Circolo Montecitorio una serata per promuovere l’adozione consapevole di cani e gatti.

Sei donne, ciascuna con la sua storia, il suo passato, le sue esperienze, con la medesima passione: l’amore per gli animali. E’ questo il filo conduttore del video – documentario, ‘Il senso di un gesto‘ , girato con la partecipazione di Franca Valeri,  dall’Associazione “La fattoria degli animali”, che verrà proiettato giovedì 9 giugno 2016 alle ore 16.30  presso la Palazzina sociale del Circolo Montecitorio, in via dei Campi Sportivi, 5  (Roma).

L’iniziativa, accompagnata dalla mostra fotografica “Ascolta i miei occhi”, firmata dall’artista Flavio Di Properzio, è organizzata dalla sezione animali del Circolo Montecitorio in collaborazione con La Fattoria degli animali onlus ed Enpa.

“Ringrazio il Circolo Montecitorio, la Fattoria degli animali e Flavio di Properzio per avere reso possibile questa bella iniziativa– ha dichiarato la presidente di Enpa, Carla Rocchi – Un evento di alto profilo culturale che ricorda a tutti quanto la sensibilità femminile stia contribuendo al progresso della nostra società, anche nel campo della tutela degli animali. Se oggi l’Italia è un Paese più attento ai loro diritti lo dobbiamo proprio alle donne che quotidianamente combattono con grande coraggio per difendere i diritti dei più deboli”.

Oltre al dibattito che scaturirà dalla proiezione del video e dalla bellissima esposizione fotografica, sarà questa un’occasione per compiere un gesto concreto. Trovare una dimora a qualcuno degli amici a quattro zampe presenti in sala, all’insegna dell’adozione consapevole.

“Adottare un cane o un gatto non è certo una decisione da prendere a cuor leggero – dichiara Piera Amendola Pendinelli, responsabile de “La fattoria degli animali” – perché richiede responsabilità e impegno. E’ un gesto tuttavia che ripaga questo impegno e i tanti sacrifici fatti per mantenerlo. Un gesto d’amore e di civiltà, tanto più se l’animale viene adottato da un canile, uno tra i tanti sparsi sul territorio, sovraffollati più che mai in questo periodo e carenti di tante cose, o da una delle associazioni che se ne occupano”. 

In un apposito spazio del circolo vi saranno perciò dei cuccioli da adottare portati da diverse associazioni, mentre volontari, educatori e veterinari si metteranno a disposizione per fornire consigli e raccomandazioni sull’arrivo in casa di un amico a quattro zampe: come nutrirlo, come educarlo, cosa fare quando si va in vacanza.

Non ci resta che darci tutti appuntamento al 9 giugno alle 16,30 al Circolo di Montecitorio a Roma…

by -
0 834

Nasce a Roma la prima clinica per cani affetti da leismaniosi. La Fattoria di Tobia si espande, è proprio qui,nel verde dei castelli romani, che è stato progettato il primo centro di accoglienza per il nostro amico a quattro zampe colpito da questa patologia.

La lesmaniosi è una malattia infettiva che colpisce molti cani e se non viene prontamente curata può causare la loro morte. Questo progetto nasce con l obiettivo di assicurare il diritto alle cure anche ai cani randagi, dando loro la possibilità di essere adottati senza possibili discriminazioni. Il Leishmania center sarà inaugurato il 19 aprile presso il canile la fattoria di Tobia, in via della faina 14.

by -
0 1494

Piu' di 1400 persone attese da tutta la regione e non solo!! Nel piu' grande centro cinofilo di Roma!! Con i piu' grandi istruttori della federazione italiana sport cinofili regionali!! TUTTO IN UN UNICO ED INDIMENTICABILE GIORNO.... DOMENICA 10 APRILE 2016

Amanti degli amici a quattro zampe unitevi! Roma si prepara ad ospitare il “Primo raduno Jack Russel Terrier – Jack Caput Mundi”. Il 10 di aprile presso il Centro cinofilo “Street dog”  diretto dagli educatori Maddalena e Francesca in via della Falcognana km 1,8 si raduneranno migliaia di appassionati, con il loro inseparabile amico al seguito, per partecipare all’evento organizzato dalla associazione “Jack Russel Terrier Italia, che vedrà come testimonial Gigi Miseferi, attore e cabarettista proveniente dalla storica Compagnia del Bagaglino, e i suoi tre adorati compagni di avventure: Dexter, Margot, Mac.

Una giornata speciale all’aria aperta ideale per tutta la famiglia e naturalmente all’insegna dell’amore per gli animali, con la voglia di un dialogo sano e un confronto diretto tra operatori ed esperti del settore e persone rispettose della natura senza limiti di età, con una particolare attenzione ai bambini oggi più che mai desiderosi di spazi green da condividere con i propri animali.

Fautore dell’iniziativa Mirko Tomasetto, fondatore del’associazione cinofila che nasce a Torri del Benaco in provincia di Verona, che ha sentito l’esigenza di riunire il popolo dei Jack Russel Terrier, con l’intento di dare volto e voce alla numerosa comunità sparsa in tutta l’Italia. Il raduno, dedicato al piccolo terrier che trova le sue origini nella caccia alla volpe ed è caratterizzato da un corpo bianco ed armonioso con manto liscio o ruvido, prevede una serie di prove per i partecipanti che potranno cimentarsi nell’agility, nel Coursing, nel Disc dog e nel rally obedience grazie all’ausilio degli istruttori della Fisc. Sarà inoltre presente un fantastico angolo di posa fotografico per fotografarvi con i vostri amici.

A partire dalle 10 del mattino, e per tutto il pomeriggio, i cani avranno a disposizione un punto ristoro per i quattro zampe e un servizio di veterinario, ma la parte clou è prevista per le 14.30, orario in cui avrà inizio l’attesissima gara di expo amatoriale, durante la quale ognuno potrà dare il meglio di sé e mostrarsi in tutto il suo splendore.

Ufficio stampa: Federica Rinaudo
Fotografo ufficiale dell’evento: Flavio Di Properzio/MVM Art Studio

by -
0 1468

Da oggi Il Quotidiano Italiano Roma dedicherà una sezione agli annunci per le adozioni di animali domestici a Roma e nel Lazio. Con l’occasione recensiremo anche i rifugi e le oasi presenti sul territorio, aiutando queste realtà a farsi conoscere ed a far adottare i cuccioli e non solo.

Essendo ormai i cosiddetti “gattini” tra i contenuti più cercati del web, abbiamo deciso di non seguire la moda condividendo gallery o video divertenti, ma di dare un taglio sociale a questa rubrica e mostrando quei gattini (ma anche quei cagnolini, quei furetti e quello che ci arriverà…) che oltre ad essere belli da guardare nelle foto e nei video possono essere anche aiutati ad avere una vita migliore. E “Gattini” sarà anche il nome di questa rubrica, proprio per esorcizzare il fenomeno della “pet news” fine a sé stessa.

Se vorrete utilizzare il nostro giornale per pubblicare i vostri appelli per le adozioni, potrete quindi mandare sulla nostra mail (roma@ilquotidianoitaliano.it) i testi con le foto degli animali e i vostri contatti, avendo l’accortezza di approvarne la pubblicazione online, per ovvii motivi di privacy.

La prima realtà di cui oggi vi parliamo, è l’Oasi Felina di Porta Portese, una una struttura del Comune di Roma, gestita dall’ Associazione Arca Colonia Felina della Piramide Onlus. Il personale è molto preparato disponibile e gli animali sono curati e accuditi in uno spazio accogliente.

L’Oasi Felina di Porta Portese è nata nel Novembre del 2003, con l’importante finalità di dare finalmente un rifugio sicuro a tutti quei gatti liberi e in difficoltà presenti sul territorio della città di Roma.

La struttura offre accoglienza circa 250 mici in difficoltà perché abbandonati, oppure feriti o malati (provenienti da Muratella). Per i gatti per cui non è  più possibile una vita sicura in libertà, l’Oasi felina rappresenta una nuova “casa”, in attesa di trovare una nuova famiglia…

info:
Oasi Felina di Porta Portese
via Portuense, 39 – zona Porta Portese
oasidiportaportese@gmail.com

NUMERI UTILI:
UFFICIO BENESSERE ANIMALI 06 67109507

Galleria Fotografica

GATTINI

I più seguiti